Offerte Autunno 2014 Taverna di Bibbiano

Agriturismo Romantico con piscina in Toscana tra Siena e San Gimignano - TAVERNA DI BIBBIANO

HOME | MAPPA DEL SITO |Taverna di Bibbiano - Agriturismo romantico in Toscana - San Gimignano Siena | Taverna di Bibbiano - Agriturismo romantico in Toscana - San Gimignano Siena | Taverna di Bibbiano - Agriturismo romantico in Toscana - San Gimignano Siena | Taverna di Bibbiano - Agriturismo romantico in Toscana - San Gimignano Siena | Taverna di Bibbiano - Agriturismo romantico in Toscana - San Gimignano Siena
Alla Taverna di Bibbiano ho trascorso il Weekend più romantico della mia vita. Serena, Torino
Via Francigena
La Via Francigena è un itinerario della storia, una via maestra percorsa in passato da migliaia di pellegrini che da Canterbury li portava a Roma. Fu soprattutto dopo l'anno Mille che l'Europa fu percorsa da una moltitudine di anime "alla ricerca della Perduta Patria Celeste".
La Via Francigena è la testimonianza dell'importanza del pellegrinaggio in epoca medioevale: esso doveva compiersi prevalentemente a piedi (per ragioni penitenziali) con un percorso di 20–25 chilometri al giorno e portava in sé un fondamentale aspetto devozionale: il pellegrinaggio ai Luoghi Santi della religione cristiana. I grandi poli di attrazione di questa umanità in cammino erano tre: il più importante Roma, luogo del martirio dei Santi Pietro e Paolo; poi Santiago de Compostela, dove l'apostolo San Giacomo aveva scelto di riposare in pace e naturalmente Gerusalemme in Terra Santa. Il pellegrino non viaggiava isolato ma in gruppo e portava con sè le insegne del pellegrinaggio (la conchiglia per Santiago de Compostela, la croce per Gerusalemme, la chiave per San Pietro a Roma). Queste vie di pellegrinaggio erano sì luogo di penitenza e devozione ma, allo stesso tempo, erano anche vie di intensi scambi e commerci e persino le direttrici percorse dagli eserciti in marcia.

Definire un percorso netto e preciso per la Via Francigena è impossibile in quanto non è mai esistita “la via Francigena” così come potremmo denominare una strada oggi o come avveniva durante l'Impero Romano: infatti, in epoca medievale lo stesso concetto di “strada” era molto differente da quello contemporaneo; si trattava di punti di riferimento fissi tra i quali il tracciato poteva subire diverse variazioni motivate dalla necessità di transitare per una località piuttosto che un'altra, da ragioni climatiche, stagionali, di sicurezza e così via. Ne risulta quindi un reticolo di percorsi che si diramano sul territorio per poi riunirsi convergendo su determinati punti focali. Ed è proprio attraverso questi luoghi, molti dei quali conservatisi fino ai giorni nostri, che possiamo ritrovare il segno tangibile della Via Francigena.
Si tratta in primo luogo di centri che ospitavano e si prendevano cura dei pellegrini (hospitia e hospitales); di edifici religiosi; ma anche di manufatti stradali come ponti, fonti, cippi ed edicole votive, fino a tratti di antico selciato, i quali però, dato il continuo lavoro di manutenzione a cui dovevano essere sottoposti, non possono essere considerati reali testimonianze medievali e vanno quindi presi con beneficio d'inventario.  



Torna in alto
Agriturismo Romantico TAVERNA DI BIBBIANO - tra Siena e San Gimignano
Loc. Bibbiano la Taverna, 35 - 53034 Colle di Val d'Elsa (Siena)
Tel/Fax 0577 574423 - 0577 959164 - E–Mail info@tavernadibibbiano.it